RACCONTARE O RACCONTARSI UN VIAGGIO. MANUALE.


bariani“Letteratura di viaggio” di Ivano Bariani

 

 

Qualcuno lo fa ogni volta che parte: mette un quadernetto in borsa, in valigia, nello zaino e appunta emozioni, frasi, spiegazioni,…Poi lo ripone in un cassetto, non lo apre mai più oppure lo sfoglia spesso… ritrovando visioni, immagini, frammenti di esistenza e di scoperte.
La letteratura odeporica è antichissima, ha le sue regole (che possono essere infrante) e la sua storia: trasforma le semplici notazioni di viaggio, sintesi per la memoria individuale, in un racconto che acquisisce valore per un pubblico più vasto.
Il libro di Ivano Bariani, scritto per la scuola Holden fondata da Baricco, “Letteratura di viaggio” ci offre gli strumenti per imparare a comprendere meglio ciò che viviamo durante il viaggio, per poter poi coglierne il senso profondo. Attraverso una antologia di esempi – da Chatwin a Rumiz, da Delisle a Brizzi – ci aiuta a capire in quanti modi diversi si può esprimere l’esperienza che stiamo vivendo.
Forse non scriveremo mai un libro su di un nostro viaggio, ma potremo regalarci un testo privato in cui le nostre parole risuoneranno dentro di noi, riportandoci negli stessi luoghi visti con la medesima forza.

 

LINK: http://www.feltrinellieditore.it/opera/opera/letteratura-di-viaggio/#descrizione