La Ciociaria

dal 11 al 15 marzo 2020
In esclusiva
per i viaggiatori
tipologia natura e arte
assistenza culturaleflavia cellerino
numero massimo partecipantiventicinque

 

La Ciociaria, terra di malaria e di pastori, descritta da molti poeti e letterati o viaggiatori,  è una terra ricca di storia, che ha accompagnato l’affermazione del potere di Roma, il lento declino e l’affermazione del potere feudale e papale nel Medioevo, il silenzio di monasteri benedettini, lo splendore delle ville rinascimentali delle grandi famiglie che dominavano la curia romana sino alle crisi politiche ed economiche seicentesche e settecentesche. Il nostro itinerario ci porterà a conoscere Anagni, città di Papi e di schiaffi (!), la sopravvivenza di una chiesa di rito greco a Grottafferrata o i resti dell’impianto romano di Tuscolo, il complesso monastico di Subiaco, il centro storico di Ferentino ancora segnato dalla presenza delle mura ciclopiche, oppure il rutilante splendore rinascimentale della villa Chigi ad Ariccia e infine l’imponenza architettonica degli edifici di Palestrina.

Clicca qui per il programma di viaggio

Condividi :